ORISTANO “CITTA’ DELLE TRANSENNE”

0
500

002

Vi ricordate i famosi cartelli posti agli ingressi di Oristano, recanti l’avviso “città della ceramica”? Beh, pare che il nostro amatissimo Sindaco GT abbia in animo di sostituirli con il suo nuovo slogan: “Oristano, città delle transenne”. Infatti il primo cittadino arborense pedalando per la città s’è reso conto di questa sua peculiarità e ha deciso di sfruttarla per rilanciarne l’immagine, a dire il vero piuttosto offuscata, puntando proprio su questa caratteristica che ne fa davvero un borgo unico. Altro che bandiere blu! Addirittura si dice che GT sia intenzionato a far realizzare una transenna speciale, artistica, proprio per il contesto cittadino. L’idea sarebbe già stata portata in Giunta, trovando ovviamente terreno fertile negli assessori, sempre pronti a valorizzare i colpi di genio del loro capo.
Del resto, questa volta non si può non essere d’accordo con GT: dovunque ti giri trovi una transenna, o comunque qualche segnalazione di buca, di muro pericolante, di pozzetto rotto o di palo cadente ecc. Una sinfonia di transenne, di coni e di nastri che questa Amministrazione ha inteso esaltare, trascurando fin dalle centralissime Piazza Eleonora e via Dritta, anche la normale manutenzione, che, sola, può preservarne il buono stato.
Comunque, trattandosi di scelte strategiche e di … investimenti (!) proiettati nel futuro, solo chi vivrà potrà vederne l’efficacia. A noi invece non resta che prenderne atto e, magari, l’anno prossimo tentare di invertire la tendenza.