IL MAGNIFICO GT CAVALCA ANCORA [ADRIANO SITZIA]

0
324

stasera-in-tv-i-magnifici-sette-su-rai-3-6

“Pronto?”.
“Dottore, buongiorno. Sto male!”.
“Eh! Che ha?”.
“Non dormo da giorni! La testa mi scoppia! Non ce la faccio più!”.
“Perché? Cosa le è successo? Problemi in casa? Lavoro? Mi dica”.
“No, no!”.
“Provi a rilassarsi …”.
“Il Sindaco!…”.
“Eh? Il Sindaco? Quale Sindaco?”.
“Come, quale sindaco? Il nostro amatissimo Sindaco! Temo che non voglia ricandidarsi! Poverino, c’è troppa gente cattiva. Invidiosi!”.
“Ah!”
Sì, è così. E mi fa star male! Come faremo senza GT, me lo dice!? A quale santo ci rivolgeremo?”.
“Ma no! Si tranquillizzi. Vedrà che si ricandiderà, si ricandiderà. Guardi l’ha detto lui, c’è anche sui giornali!”.
“Noooooo, davvero? Bellissimo! Sto già meglio”.
“Venga, venga in ambulatorio, glielo faccio vedere. E le do una bella cura. Vedrà che starà subito meglio. Si farà una bella dormita (ndr: di altri cinque anni!!!)”.
Questo è un esempio di dialogo-tipo di quelli che in questi giorni i medici di famiglia e di guardia medica hanno dovuto “sorbirsi” da tanti cittadini oristanesi, fino a ieri preoccupati per la sorte del loro Sindaco.
GT, subito informato dell’epidemia di insonnia che aveva colpito i concittadini a motivo della sua mancata ricandidatura, proprio per salvaguardare la salute pubblica, ha fatto un’eccezione alla sua proverbiale riservatezza, convocando straordinariamente una conferenza-stampa, per dire che sì molto probabilmente si ripresenterà, così da portare a termine tutte le grandi intraprese della sua Giunta, che stanno cambiando il volto della città!
Del resto con GT le cose in città sono effettivamente cambiate, altro che Giulio II o Mariano! Se non ci credete, fatevi un giro per Oristano e vedrete quell’incredibile rivoluzione urbanistico-economica in atto: dallo splendido mercato civico ormai prossimo alla riapertura (con annesso parcheggio sotterraneo) alla libidine della Piazza Mannu ormai avviata; dalla riapertura della ex Reggia e dell’ex distretto al porticciolo ampliato e dragato; dalla futuristica circonvallazione al molo crocieristico; dalla Piazza Case Minime di Vittorio Gregotti al monumento alla Sartiglia di Giuliano Vangi, fino al risorgimento commerciale di via Mazzini e di via Dritta, piene come non mai di negozi e di botteghe artigiane! La “gggente” ha gli occhi lucidi!
Ecco perché di fronte a tutto questo “ben di Dio”, e dopo tante Amministrazioni distintesi solo per rissosità e inconcludenza, i cittadini non possono non temere di perdere cotale Sindaco, il più grande Sindaco dopo il big bang!
Questo lo hanno capito persino in via Canepa, dove i capicorrente locali hanno deciso prima di salvare GT da un – onestamente – piccolo problema con due o tre bizzosi consiglieri del genere “Sora Camilla” o “Bella di Torriglia”, che stava bloccando il bilancio, tanto da scomodare la Regione, per poi – così dice Radio Piazza Eleonora – promettergli la ricandidatura, in uno scacchiere dove ognuno si prenderà il suo riquadro: Oristano a me, Cagliari a te, il Consorzio a quell’altro, e Roma … beh, si vedrà! Il tutto dentro un “centrosinistra” (?), assolutamente determinato a salvare questo quinquennio eccezzziunale … veramente! Anzi, sempre secondo Radio Piazza, dentro le segrete stanze di via Canepa si sta elaborando una proposta da inserire nella futura riforma Renzi-Boschi bis, o “New Italy B”, per cui i Sindaci che per cinque anni non combinino nulla, siano riconfermati d’ufficio, però a condizione che continuino a non far niente, spendano così il meno possibile, ma facciano tante conferenze-stampa (con slide)!
Le altre forze politiche sono avvertite: con GT non c’è nessuna possibilità! E’ troppo forte!