PRISENCOLINENSINAINCIUSOL [ADRIANO SITZIA]

0
347

Tendas
Oristano, addì 17 gennaio 2017: giornata fredda, città deserta o quasi, e prima puntata della nuova e – si spera – ultima serie di “Guido alla guida”. Il Consiglio comunale, fissato per le 17 – di nuovo! – agli Evangelisti, è stato l’ennesimo, scontato appuntamento con la risaputa banalità della politica locale: solite schermaglie, soliti siparietti con i soliti attori di sempre, gli interventi kamikaze del capogruppo PD, l’angolo “Non è mai troppo tardi” con il maestro Martani – ieri il bravo docente ci ha illustrato come e quando genuflettersi alla politica -, il monologo alfieriano del consigliere Marco Piras, la tribuna di Lilliu, le incursioni di Spahiu, i pittoreschi silenzi di NoiOr, e un’opposizione … Ora, francamente, di questo canovaccio senza mai neppure uno scatto di fantasia o, almeno di … originalità, da troppo tempo si è stanchi, molto stanchi.
Comunque anche nella solita replica di siffatto Consiglio qualcosa di positivo è accaduto. Intanto c’è stato il rientro in aula del Consigliere Corrado Cocco, ancora in convalescenza dopo il serissimo problema di salute avuto a dicembre. A Corrado vanno i nostri migliori auguri di una completa guarigione. Va poi sottolineata la presenza di un’ottantina di persone, evento davvero straordinario per un consesso come quello consiliare non più avvezzo alla frequentazione di “esterni”. Molti cittadini sono accorsi in vista della discussione del progetto di seudo-circonvallazione, che insiste sul quartiere Sa Rodia e che più di una perplessità ha sollevato nell’opinione pubblica per un tracciato francamente discutibile e perché è completamente mancato il confronto con gli abitanti delle zone interessate. Ma quest’ultimo aspetto non è certo una novità per GT & C!
Di tale controverso progetto si parlerà comunque (forse?) in una successiva seduta. Infatti ieri la maggioranza, ad un certo punto non più tale, ha pensato bene di rinviare il punto e di chiudere la seduta, per poter – udite udite! – incontrare i rappresentanti dei Comitati civici costituitisi come ultimo baluardo contro alcune discutibili intraprese di questa Amministrazione!!!
Ma in questi giorni la vera notizia è un’altra: è il 71° posto di GT nell’ultima edizione della Governance Poll del Sole 24ore! Una posizione certo migliore di quella della bersagliatissima Raggi (penultima), ma ben lontana non solo dalla testa della classifica (Appendino, Nardella, Pizzarotti) ma anche dai sardi Zedda e Soddu (entrambi al 15° posto) e dallo stesso Sanna, che pure è soltanto 56°. GT però è uno modesto, si accontenta di poco. Un “poco” più che sufficiente per concedersi – strano! – l’ennesima intervista televisiva in cui, pur privo del suo famoso e spettacoloso maglioncino, su Sindigu ha potuto sfoggiare ancora la sua pavonesca ruota di mirabolanti colori amministrativi, salassando la pazienza degli ascoltatori con gli straordinari risultati ottenuti dalla sua squadra, a cominciare dalla piscina che … per finire con il mercato che …!!! Un’amministrazione la sua che, a quanto lo stesso Sindico ci ha riferito, avrebbe – ahinoi! – una, sola, unica pecca: la cucina, che non sarebbe attrezzata come quelle degli hotel, per cui non si possono cucinare troppi piatti assieme e bene! Per il resto “prisencolinensinainciusol”!
All right!
A proposito di performance, anche il “compagno” di partito di GT, il governatore Pigliaru, non naviga in un mare di … gradimento: è infatti 17° su venti!!! Mal comune mezzo gaudio?