IERI SERA IN COMUNE S’E’ GIOCATO A MAMMACUA [ADRIANO SITZIA]

0
452

sdr

Entrare nell’aula consiliare e trovarsi di fronte un simile colpo d’occhio (v. foto) è roba da lasciare senza fiato per l’emozione! L’occasione così speciale? L’assemblea pubblica voluta dall’Amministrazione comunale per illustrare ancora una volta il progetto della circonvallazione urbana di Sa Rodia.
Ora, che la città sia ormai molto tiepida nei confronti della politica e dei suoi eventi – con l’eccezione di quelli dedicati a qualche tassa! – è cosa risaputa. E che i cittadini siano fervorosamente distaccati dall’attuale amministrazione di GT, è anch’esso un dato di pubblico dominio. Ma in questa misura mai lo si sarebbe pensato! Infatti il pubblico presente ieri sera si poteva contare sulle dita non delle mani ma di una sola mano tanto che qualcuno, affacciandosi nella sala, ha commentato: “Ita funti fadendi? Gioghendi a mammacua?”.
Spiegazione ufficiosa: all’evento non è stata fatta la necessaria pubblicità. Già come l’altra sera nelle scuole di Sa Rodia! Ora, anche prendendo per buona questa giustificazione, resta comunque da capire il senso di convocare un’altra assemblea pubblica per illustrare un progetto, quello della “circonvallazione” (sic!), già approvato e deliberato, e che tale dunque rimarrà! Un’assemblea cioè perfettamente inutile, a meno di non vedervi qualche messaggio propagandistico-elettorale, del genere “Cari Comitati, noi facciamo! Voi invece non sapete far altro che dire Noooo!”Evidentemente è già iniziata la campagna elettorale delle prossime Comunali!
Allora forse è vero l’aneddoto che da qualche tempo circola a proposito del nostro Sindaco. Si racconta infatti che a GT, ogni mattina mentre si rade, gli scapperebbe di canticchiare i versi di una vecchia canzone: “Affida una lacrima al vento e fa che la porti da me; il vento mi ha detto: sta attento! La tua città non pensa più a te“! Poi però ci penserebbe su un attimo, borbottando: “Strano! Me la ricordavo diversa!”.