ELEZIONI COMUNALI: COME SI VOTA (ADRIANO SITZIA)

0
349

Oggi diverse persone mi hanno chiesto chiarimenti sulle modalità e procedure di voto per le elezioni comunali in programma domenica 11 giugno. Cerco di riassumere i punti salienti.
Intanto si vota soltanto domenica, cioè domani, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.
Si vota barrando il simbolo del partito/lista scelto/a e scrivendo (preferibilmente a stampatello maiuscolo) nelle righe poste accanto, il cognome (più il nome in caso di omonimia) del candidato o della candidata al/alla quale si intende dare la preferenza.
Si può esprimere anche una seconda preferenza, ma solo nel caso di un candidato di sesso diverso dal primo (maschio + femmina; femmina + maschio), ovviamente della stessa lista.
Attenzione! Non è obbligatorio esprimere la seconda preferenza!
E’ sempre possibile il cosiddetto “voto disgiunto”, ossia votare un sindaco diverso da quello sostenuto dalla lista votata. In questo caso, oltre al simbolo della lista, va barrato anche il nome del sindaco che si intende votare.
Al seggio bisogna presentarsi muniti di documento d’identità valido e della tessera elettorale. In caso di smarrimento di quest’ultima, oppure di mancanza di spazi per la vidimazione, occorre recarsi all’Ufficio elettorale del Comune, aperto tutto il giorno.