PALAZZO DEGLI SCOLOPI: VERA CALMA PIATTA? (ADRIANO SITZIA)

0
188

mdeGiornate di vero e proprio fuoco quelle che – ahinoi! – stiamo vivendo: caldo impressionante e soffocante, incendi fin quasi alle porte di casa, pericolosissima siccità. Invece, dal punto di vista politico, complice l’ormai incombente periodo di vacanza collettiva, in città c’è una almeno apparente calma piatta.
Per rendermi conto della situazione, ieri sera ho deciso di fare una capata in quel degli Scolopi, dove era in programma una delle prime sedute di Consiglio comunale dopo l’avvento della nuova Amministrazione di destra, guidata dal Sindaco, ing. Lutzu. In verità l’odg, piuttosto asciutto, non faceva presagire alcunché di interessante. Tuttavia anche solo cogliere qualche atteggiamento particolare avrebbe potuto essermi utile per iniziare ad immaginare futuri scenari. Il tutto nell’attesa di ascoltare dalla viva voce del successore di GT quali saranno gli indirizzi, gli orientamenti che, con la sua maggioranza, intende dare in questi suoi prossimi cinque anni di mandato. Questo si comprenderà anche attraverso le nomine che quasi sicuramente a breve ci saranno.
Ora, quel che ho visto in una seduta durata più o meno un paio d’ore, è appunto vera calma piatta. E’ chiaro che siamo ancora in una fase di rodaggio, soprattutto per quei (molti) amministratori alla loro prima prova amministrativa, consiliare e – in diversi casi – anche politica. Tuttavia, soprattutto da chi è chiamato a svolgere l’improbo ruolo di minoranza, mi sarei atteso già dall’inizio un maggiore attivismo nel portare avanti determinate tematiche o nel proporre all’aula proposte o almeno argomenti di discussione  di interesse generale. Invece, a parte gli esperti consiglieri del PD, che hanno iniziato a fare il loro bravo compitino secondo manuale, per il resto poco o nulla si vede.
Attendiamo … fiduciosi?