NATALE SENZ’ALBERO [ADRIANO SITZIA]

0
549


C’era una volta un albero. Un albero dalla lunga chioma sempre verde. Un albero alto, slanciato, una pennellata di indelebile verde nella plumbea via La Maddalena. Un albero, nonostante tutto, cresciuto bene, bello, forte, rigoglioso, sano, dopo che chi lo aveva piantato e seguito è venuto a mancare. Una vera forza della natura il nostro albero. C’era una volta … ma dalla tarda mattinata del 23 dicembre 2019 non c’è più. L’implacabile, letale, esiziale punteruolo grigio oristanese ha colpito ancora e in poco più di un’ora se lo è portato via, lasciando nel trottoir una cicatrice destinata certamente a durare nel tempo (i precedenti non mancano!).
Sono ancora ignoti i motivi di tale ennesima offesa al nostro verde, che, fra l’altro, ha privato le vie della zona dell’unico albero degno di questo nome. Ma un intervento così deciso – e repentino! – stride ancor di più se inquadrato in un contesto, quello di ‘Corea’ , in cui proprio il verde bello e curato è davvero merce rara e preziosa – dove c’è, spesso è molto più grey che green! –; dove in quarant’anni non s’è riusciti a risolvere il serio problema degli “agrumi”, improvvidamente messi a dimora in diverse strade, su cui puntualmente versano il loro prodotto sporcando, otturando le caditoie e mettendo a rischio l’incolumità dei passanti; dove i marciapiedi per lunghi tratti sono ridotti in macerie, quando non interrotti da transenne, come da almeno un paio d’anni si può notare per esempio in via Olbia per un muro di cinta pericolante; dove, nonostante l’alto tasso di candidature alle Comunali, per vedere riparata una buca – una delle tante! – occorre attendere mesi, se non anni (vedasi per esempio la ormai storica “tana” nell’asfalto di v. Ancona incrocio con via La Maddalena). Insomma dove il distacco e la marginalità rispetto al resto della città si toccano con mano.
Ma è giunto il momento dei saluti. Ciao, caro vecchio albero. Il tuo lungo, verde pennacchio già mi manca.
E a tutti gli amici lettori vadano i migliori auguri di Buon Natale, stavolta senz’albero.