ENNESIMO CASO DI POSITIVITA’ DI UN OPERATORE SANITARIO SARDO! ARTICOLO UNO: “GESTIONE FALLIMENTARE DA PARTE DELLA REGIONE”

0
741

Nonostante l’apparente bonaccia da “andrà tutto bene” protrattasi fino ad ora, neppure nella rassegnata Sardegna si placano del tutto le polemiche sulla gestione della edace pandemia virale, che ha colpito l’intero orbe terracqueo in questa prima parte del 2020. Qualche giorno fa per esempio, nel pezzo intitolato “La fase 2 di Solinas? Oltre gli annunci il nulla”  il noto giornalista e blogger cagliaritano Vito Biochini ha utilizzato tutte le sue non comuni risorse di ironia – e sarcasmo! – per attaccare l’attuale Giunta regionale e la sua gestione della pandemia, dall’edenico Comitato tecnico-scientifico, presieduto dal prof. Vella, alle dimissioni “lente” dallo stesso di Luca Pani, dai test sierologici più volte – inutilmente? – annunciati ai ritardi nell’inoltro delle domande di cassa integrazione, ecc. ecc. (www.vitobiolchini.it)
Tra gli altri – a dire il vero pochi! – censori della Regione, oltre all’ormai “viperino” Maninchedda, i più severi e determinati sono stati i leader isolani di Articolo Uno, il segretario Pizzuto ed il suo vice Bruno Palmas. L’ultima presa di posizione da parte di questa forza politica progressista, firmata stavolta da Pizzuto, è proprio di stamane e riguarda l’ennesimo caso di un operatore sanitario sardo – questa volta del San Martino di Oristano – risultato positivo al Covid 19. Secondo il segretario di Articolo Uno, “la Sardegna ha avuto un tasso incredibilmente alto di infetti tra gli operatori sanitari e ciò dimostra che coloro che stavano in trincea e avrebbero dovuto essere maggiormente protetti sono stati abbandonati a se stessi, contro il virus e le inefficienze attuali della sanità sarda”. Pizzuto prosegue sottolineando il fatto che Articolo Uno – “in tempi non sospetti!” – aveva sollecitato l’urgente effettuazione di tamponi a tutti gli operatori sanitari, ai volontari e alle forze di polizia. “Invece solo in questi giorni – prosegue l’esponente politico sulcitano – gli operatori sanitari del San Martino sono stati sottoposti agli esami per il Covid! E se fosse vera la indiscrezione che quello attuale sia un caso datante da circa un mese, chi potrà dire a coloro che sono venuti in contatto con questo operatore nel corso di questo mese che nessuno ha colpa e che si tratta di una semplice fatalità?”.
Per Pizzuto questa ennesima vicenda di mala gestione non fa che ravvalorare e ratificare il sostanziale fallimento della gerenza sanitaria sarda in questo grave momento. “Solinas, Nieddu, e chiunque altro abbia colpe in questa storia – conclude il segretario di Articolo Uno – chiedano scusa ai Sardi. Per ciò che hanno fatto e per ciò che non hanno saputo fare”.