NIENTE DA FARE PER L’ATLETICO OR: CORTEFRANCA TROPPO SUPERIORE! [ADRIANO SITZIA]

0
157

Oggi a Corte Franca qualcuno ha probabilmente rivisto i nerissimi fantasmi delle scorse stagioni, quando per contare i goal subiti dall’Atletico Oristano C. F. serviva sempre il pallottoliere. Sì, perché l’11 – 1 con il quale si è malamente conclusa la trasferta bresciana non può non richiamare alla mente certe disastrose prestazioni del passato, che però, alla luce di quanto si era cominciato a vedere già nel girone di ritorno dello scorso campionato e ancor più in queste prime ben giocate otto partite della stagione 2020 – 2021, sembravano ormai solo un brutto e soprattutto lontano ricordo. Invece oggi …
Non ha senso, anzi serve solo per gettare sale o limone sulla essudante ferita, descrivere minuziosamente la partita e, soprattutto, le reti rossoblu. E’ sufficiente dire che le ragazze bresciane, fisicamente e tecnicamente superiori, in grado di esprimere un calcio veloce, aggressivo quanto organizzato, hanno chiuso la pratica “Atletico” dopo solo un quarto d’ora, durante il quale hanno realizzato le prime tre marcature. Nonostante questo già cospicuo vantaggio, hanno poi continuato a giocare da par loro, stroncando sul nascere ogni velleità oristanese, e mettendo a segno anche una quarta segnatura. Risultato parziale: 4 – 0.
La seconda frazione è stata una vera e propria esercitazione balistica delle lombarde, interrotta soltanto dal goal arborense della solita Mattana, e resa ancor più pesante ed umiliante dai tre goal realizzati allo scadere, tra cui un rigore e una rete negli – assurdi!!! – minuti di recupero.
Incidente di percorso? Tutti speriamo che sia così, complice magari la stanchezza per i recenti impegni ravvicinati e per il lungo trasferimento, che trasferte come questa generano. E tutti speriamo che scompaiano subito quei fantasmi del passato che oggi hanno fatto capolino a Corte Franca. Lo vedremo già domenica prossima, quando a far visita all’Atletico verrà la Triestina, squadra di medio-bassa classifica, dunque ben lontana dalla caratura del Cortefranca.