CALCIOMERCATO: GRANDI NOVITA’ IN CASA ATLETICO ORISTANO E, FORSE, UN RITORNO [ADRIANO SITZIA]

0
839

Non c’è ancora l’ufficialità, ma ormai dovrebbero essere “cosa fatta” le prime new entry in casa Atletico Oristano, versione 2021-22. Stando a quanto riferitoci si tratterebbe di quattro calciatrici di spessore, tra cui anche due comunitarie. I nomi? Eccoli, iniziando da Erika VENANZI, portiere, classe 2001. Originaria di Trevi (PG),e cresciuta nelle giovanili della società Grifo Perugia, Venanzi viene, con la formula del prestito secco, dalla Pink Bari, quest’anno retrocessa in cadetteria.
Classe 2001 è anche Emanuela PRIOLO, centrocampista, reduce da una stagione in serie C, girone D, nel Monreale, con 16 presenze e 3 gol, ma cresciuta nel settore giovanile dell’Hellas Verona.
Dalla Torres invece arriva Evangelia (Eva) KAPARELI, greca, classe 1997, esterno alto. Con la squadra sassarese, che l’aveva presa l’anno scorso dall’Akadimia Elpides Karditsas, la Kapareli ha totalizzato 10 presenze arricchite da una segnatura.
Infine la tanto attesa punta centrale, Flavia Rosario FARTARIA. Proveniente dalla massima serie portoghese, la trentunenne Fartaria vanta già una notevole esperienza a buoni livelli e dovrebbe garantire alla squadra oristanese una maggiore efficacia davanti e una certa varietà di schemi d’attacco.
Invece per quanto riguarda il nuovo tecnico, si dovrà attendere ancora qualche giorno, anche se la ricerca sembra ormai aver preso una direzione ben precisa. Si tratterebbe di un allenatore sardo giovane ma con alle spalle già un buon curriculum.
Tra le altre voci che si rincorrono in queste calde giornate di luglio, sembra avere un certo fondamento quella, freschissima, di un riavvicinamento tra la calciatrice cabrarese Giorgia Casula e l’Atletico Oristano, dopo la brusca interruzione dei rapporti a marzo di quest’anno. Infatti, proprio oggi, in un noto bar di Sa Rodia, ci sarebbe stato un incontro di chiarimento tra la stessa Casula e il presidente dell’Atletico Emilio Naitza. Nel corso della chiacchierata le due parti non solo avrebbero appianato le divergenze alla base della traumatica rottura durante lo scorso campionato, ma avrebbero anche raggiunto un’intesa di massima per il ritorno in rosa della valida attaccante, classe 1995. La Casula del resto può vantare già una buona carriera, trascorsa tra la Sardegna e la Toscana (Fiorentina e Arezzo). Comunque in questa faccenda il condizionale è d’obbligo, perché non c’è niente né di ufficiale né di ufficioso, solo voci. Nel caso di esito positivo della trattativa si tratterebbe senza dubbio di un altro innesto di qualità ed esperienza nel giovane roster oristanese.