CALCIO, SERIE C FEMMINILE: ESORDIO DELL’ATLETICO OR CONTRO IL PADOVA DOMENICA AL CAMPO THARROS [ADRIANO SITZIA]

0
688

Prontiii!? Via!!! Domenica inizia il campionato nazionale di serie C femminile, il secondo della triste era Covid. L’Atletico Oristano, reduce da un 2020 – 21 piuttosto buono, si presenta ai nastri di partenza alquanto agguerrita e con l’ambizione di fare un importante salto di qualità in termini di gioco e di risultati. Per ottenere ciò il presidente Naitza ha voluto conservare tutta l’intelaiatura giovane e sarda della scorsa stagione – mancherà solo la numero “1” Deiana, che ha deciso di proseguire altrove – irrobustendola però con una serie di innesti mirati (Venanzi per la porta, Priolo a centrocampo e, sulla fascia destra, la greca ex torresina Kapareli) per coprire alcune importanti carenze emerse nelle ultime stagioni e arricchendola con altre giovanissime promesse sarde.
L’esordio, domenica alle 15.00 sul terreno amico del Campo comunale “Tharros”, vedrà le Oristanesi, prive per l’occasione della forte centrocampista Quidacciolu e della centrale difensiva Belloi, entrambe squalificate, ospitare il temibile Padova. L’anno scorso le due compagini diedero vita a match combattuti ed equilibrati, anche se a prevalere in entrambe le occasioni, complici alcune topiche arbitrali, furono le venete, che si presenteranno nel capoluogo oristanese con diverse novità, pur nella continuità di gestione tecnica rappresentata dal confermatissimo Mister Fabio Di Stasio, a Padova dal 2019. La Coppa Italia ha visto il Padova prima rifilare una manita alla neopromossa Mittici di Falzè di Piave e poi prevalere di misura – 2 – 1 – sul VFC Venezia Calcio. Nell’ultimo match invece, giocato contro l’altra squadra lagunare, il Venezia FC, netta sconfitta per 5 – 1. Attenzione però a non farsi trarre in inganno dal pesante punteggio, perché il Padova ha giocato per 70 minuti in 10, concludendo la partita addirittura in 9, e che per tutto il primo tempo, terminato 2 – 1 a favore del Venezia FC, ha comunque tenuto botta al forte ed ambizioso avversario.
Le premesse di una bella e combattuta partita ci sono tutte. E con queste la curiosità di vedere come il nuovo mister oristanese, Mauro Soru, al suo esordio nel calcio femminile, saprà mettere in campo la squadra.
All’Atletico Oristano va il nostro “in bocca al lupo” ed, ovviamente, anche il nostro incondizionato tifo! Forza ragazze, arrogai tottu!!!