IL TAVOLO CITTADINO DEL CENTROSINISTRA PERDE UNA GAMBA: ‘ARTICOLO UNO’ LASCIA [ADRIANO SITZIA]

0
44

La fase di avvicinamento alle prossime Comunali, finora piuttosto indolente, ha conosciuto stasera la prima scossa. Il merito, se così si può dire, va ad ‘Articolo Uno’, che ha deciso, rotti gl’indugi, di abbandonare il tavolo del Centrosinistra perché, come ha scritto nel comunicato stampa il suo segretario provinciale Bruno Palmas, “non abbiamo trovato la necessaria e giusta comprensione alla nostra richiesta di sottoscrivere un patto politico“.
In particolare Palmas ha evidenziato il diniego da parte di altre componenti progressiste di fronte alla richiesta di Articolo Uno di “definire in modo chiaro le forze politiche della coalizione, escludendone i partiti e gli esponenti rappresentativi di coloro che hanno governato in modo sciagurato la Regione e la città, e di sottoscrivere un patto politico di coalizione“. Una richiesta evidentemente logica e comunque ragionevole perché, come l’esponente di Articolo Uno ribadisce, “siamo una forza di sinistra e non abbiamo alcuna intenzione di confonderci (e di confondere i nostri elettori) con accordi strani, di potere, con forze o componenti di centrodestra, evidenti od occulte!”.
Ad ‘Articolo Uno’ chiaramente non sono piaciute le voci, diventate più insistenti negli ultimi giorni, di una riproposizione anche ad Oristano del modello Carbonia, con qualche possibile accordo tra il Partito Democratico e forze sardiste o centriste. “Abbiamo cercato di spiegare che un patto politico di sinistra è un interesse di tutti i progressisti, PD per primo, patto che consentirebbe di affrontare subito il nodo del candidato sindaco e del programma. Sul programma poi noi abbiamo già consultato a più riprese molte associazioni di volontariato e di cittadini e siamo pronti a scriverlo con loro. Ma evidentemente ad altri non interessa”.
Una mossa questa di ‘Articolo Uno’ che dunque pretende, una volta tanto, chiarezza, e nello stesso tempo, vuole ridare al polo progressista la capacità di attirare e di coinvolgere “gli altri”, evitando invece scivolosi ambagi all’insegna dell’ambiguità e del puro calcolo politico.
Tuttavia Palmas non chiude la porta alla “speranza di un ravvedimento delle forze politiche di sinistra“. Perciò “continueremo a lavorare – conclude il segretario di ‘Articolo Uno’– per trovare le alleanze possibili. Per il bene della città. Questo è ciò che abbiamo detto al tavolo. Questo è ciò che ci impegniamo a fare da subito”.